I vincitori della 2° edizione concorso “ I Detectives del risparmio energetico a scuola"

 
 
 
 
 
 
 

 

Mercoledì 10 dicembre 2014 presso l'Auditorium della Provincia di Treviso si svolge la premiazione della seconda edizione del concorso “I Detectives del risparmio energetico a scuola” anno scolastico 2013 – 2014, promosso dalla Rete di Scuole per la Sicurezza e dalla Provincia di Treviso con l’impegno di T2I Trasferimento tecnologico e innovazione e il patrocinio del Comune di Villorba, per premiare le tre scuole dell'obbligo che più si sono impegnate in azioni concrete di risparmio energetico e idrico. Il concorso ha valutato le principali fasi del progetto “Bassa Tensione” che ha coinvolto l'anno scorso le scuole del Comune di Villorba. Ciascuna scuola partecipante ha descritto le attività svolte durante tutto il percorso, specificando le azioni di tipo comportamentale, di risparmio e di tipo procedurale realizzate. Le attività maggiormente qualificanti per il concorso sono state: la modalità di coinvolgimento degli alunni, la regolarità nelle letture contatori, i materiali prodotti e presentati alle classi della scuola e/o alle famiglie, l’aver modificato regolamenti della scuola in tema di utilizzo es. dell’illuminazione aule, uso delle fotocopiatrici, riscaldamento, etc.

 

Le scuole vincitrici del Comune di Villorba

1° Scuola Primaria G. Marconi di Catena, premio assegnato 500 euro

2° Scuola Primaria G. Pascoli di Lancenigo premio assegnato 300 euro

3° Scuola Primaria G. Matteotti premio assegnato 200 euro

 

 

Quella di oggi, è la 2° edizione del Concorso (l'anno scorso erano state premiate le scuole del Comune di Treviso) e per l'anno in corso, è prevista la 3° edizione del concorso esteso a 30 scuole (tra primarie e medie) di 9 diversi Comuni (Caerano S. Marco, Carbonera, Castelfranco Veneto, Conegliano, Montebelluna, Ponte di Piave, Santa Lucia di Piave, Trevignano e Treviso) come azione di formazione/educazione prevista dal Patto dei Sindaci 1 .

1 Il Patto dei Sindaci (Covenant of Mayors) è un' iniziativa della Commissione Europea rivolta alle città europee per l’attuazione di politiche locali intelligenti in materia di energia e mobilità sostenibile, le cosiddette “strategie comunitarie del 20-20-20” . Le Amministrazioni comunali siglano un Patto volontario con l’Europa in cui si impegnano a ridurre entro il 2020 del 20% le emissioni di CO2, ad aumentare del 20% l’efficienza energetica e aumentare del 20% l’uso di fonti energetiche rinnovabili.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
Servizi per il cittadino

Responsabile del Settore:

Simone Busoni

Tel: (+39) 0422 656759

Scrivi a Simone Busoni

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Provincia di Treviso | P.IVA 01138380264 | PRIVACY | COOCKIES