CASAGRANDE DARIO - RITIRATO DAL PROPONENTE

 
 
 
 
 
 
 
Comune:
Cordignano
 

OGGETTO: Procedimento unico di V.I.A. ai sensi dell'art. 27-bis e art. 208, del D.Lgs. 152/06 s.m.i.

Modifica di un impianto di recupero rifiuti, in Comune di Cordignano (TV).

Comune interessato: Cordignano.

 

Ai sensi dell'art. 24 comma 1, D.Lgs. 4/08, si dà notizia della presentazione della domanda in oggetto.

 

 

 

La presentazione al pubblico ai sensi dell'art. 15 LR 10/99 avverrà in data 23/10/2018 alle ore 18,00 presso la biblioteca di Cordignano, via Vittorio Veneto in Comune di Cordignano.


PROCEDURA AUTORIZZATORIA UNICA di Valutazione di Impatto Ambientale, Valutazione Incidenza Ambientale e Autorizzazione ai sensi degli artt. 27 bis e 208 D.Lgs. 152/2006 – art.11 L.R. 4/2016 - relativa alla MODIFICA DELL'IMPIANTO PER IL RECUPERO DEI RIFIUTI NON PERICOLOSI - DDP 382/2014 del 27.08.2014 e s.m.i.

 

Avviso di deposito e pubblicità (art. 23-24 D.Lgs. 152/2006 - art. 14 L.R. 4/2016)

 

Soggetto proponente:

La Società CASAGRANDE DARIO, con sede legale in Vittorio Veneto (TV) - Via Nove Alto n. 54 e sede impianto in Comune di Cordignano (TV) in Via del Lavoro n. 66, C.A.P 31016

 

Gestore dell'impianto:

Sig. Casagrande Dario, residente in Vittorio Veneto (TV) - Via Nove Alto n. 54

 

Descrizione sommaria del progetto:

Il progetto, ricadente nelle tipologie progettuali di cui al:

  • D.Lgs. 152/O6 e s.m.i., parte II, All. IV, punto 7, lettera z.b): Impianti di recupero di rifiuti non pericolosi, con capacità complessiva superiore a 10 t/giorno, mediante operazioni di cui all'allegato C, lettere da R1 a R9, della parte quarta del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152.

consiste in:

  • Inserimento di un nuovo macchinario di triturazione finalizzato alla riduzione volumetrica dei rifiuti in ingresso e prodotti, al solo fine di migliorare la sola fase di confezionamento;

  • Inserimento di un nuovo macchinario finalizzato al trattamento dei rifiuti costituiti da cavi fuori uso e della correlata attività di selezione e cernita R12 sui rifiuti medesimi;

  • Aggiornamento delle definizioni dell'attività di recupero R12 (miscelazione e accorpamento) ai sensi della D.G.R.V. n. 119 del 07 febbraio 2018;

  • Per i rifiuti sottoposti presso l'impianto della Ditta proponente all'attività di R12 (riduzione volumetrica finalizzata al solo confezionamento del rifiuto), possibilità di avviarli ad impianti terzi per essere sottoposti ad operazioni di trattamento codificate anche con la causale di recupero R12, diverse dalla sola riduzione volumetrica;

  • Estensione delle operazioni di recupero R12 (attività già autorizzata presso l'impianto) ad alcuni codici CER già autorizzati alla sola R13 - messa in riserva;

  • Inserimento di nuovi codici CER di rifiuti non pericolosi conferibili all'impianto, da sottoporre ad operazioni di R13 e R12;

  • Aumento delle quantità massime stoccabili di rifiuti all'interno dell'impianto (sia in ingresso che prodotti), mantenendo invece inalterati i quantitativi stoccabili riferibili alle merceologie soggette a Certificato di Prevenzione Incendi;

  • Aumento della potenzialità impiantistica in termini di ton/die di rifiuti trattabili;

  • Incremento del quantitativo massimo annuo di rifiuti conferibili in impianto;

  • Eliminazione dei vincoli in merito alle percentuali di recuperabilità sui rifiuti in ingresso (Allegato Tecnico al D.d.P. n. 416/2015 - Altre Prescrizioni - Punto 10 lettera e), richieste in fase di approvazione iniziale del progetto e attualmente applicate solo pochi impianti del territorio provinciale;

  • Revisione del lay-out impiantistico

 

Localizzazione dell'intervento:

L'area interessata dall'intervento è ubicata in comune di Cordignano - (TV) Via del Lavoro, 66 - C.A.P 31016.

Viabilità di collegamento: Strada Provinciale n. 71 dalla quale è facilmente raggiungibile l'autostrada A27 (Venezia - Belluno) e A28 Conegliano-Portogruaro,

 

Lo Studio di Impatto Ambientale è corredato da:

  • Studio di ricaduta delle emissioni in atmosfera;

  • Documentazione previsionale di impatto acustico.

La proposta di progetto è corredata da apposita Dichiarazione di Non Necessità VincA, ai sensi della normativa nazionale e regionale.

Lo Studio di Impatto Ambientale, la Sintesi Non Tecnica e gli elaborati allegati sono disponibili, ai sensi dell'art. 24 del D.Lgs.152/2006, per la pubblica consultazione, presso il sito web della Provincia di Treviso:

L'ufficio presso cui è possibile prendere visione degli atti è l'Ufficio Valutazione Impatto Ambientale - Via Cal di Breda, 116 31100 Treviso tel 0422656895 fax 0422656874 mail vaIutazioneimpattoambientale@provincia.treviso .it.

 

Osservazioni:

Eventuali osservazioni, esclusivamente in forma scritta, dovranno essere inviate entro 60 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso, presso l'ufficio provinciale in cui è avvenuto il deposito, indirizzandole a:

Provincia di Treviso - Settore Ambiente e Pianificazione territoriale, Ufficio Valutazione Impatto Ambientale, via Cal di Breda 116, 31100 TV o al seguente indirizzo PEC: protocollo.provincia.treviso@pecveneto.it.

 

LA PRESENTAZIONE PUBBLICA DEL PROGETTO E DEL SIA, PREVISTA DALLA L.R. N. 4/2016, AVVERRÀ IN DATA 23 NOVEMBRE 2018 ALLE ORE 18.00, PRESSO LA BIBLIOTECA DI CORDIGNANO, VIA VITTORIO VENETO, COMUNE CORDIGNANO (TV).


 

 

Ai sensi dell'art. 27 bis comma 4, D.Lgs. 152/2006, si dà notizia della presentazione della domanda in oggetto.

 

Per richiedere copia della documentazione disponibile in CD-Rom, utilizzare il modulo scaricabile di "Accesso agli atti" predisposto dall'Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP).

 

 

 

 
 

 

 

 
Galleria fotografica  
 
Documentazione  
Documentazione Scaricabile
 
Link Utili  
Servizi per il cittadino

Responsabile del Settore:

Simone Busoni

Tel: (+39) 0422 656759

Scrivi a Simone Busoni

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Provincia di Treviso | P.IVA 01138380264 | PRIVACY | COOCKIES