VENETO STRADE SPA - COMPLETAMENTO TERRAGLIO EST

 
 
 
 
 
 
 
Comune:
Treviso
 

OGGETTO: Procedimento unico di V.I.A. ai sensi dell'art. 27-bis  del D.Lgs. 152/06 s.m.i.

PROGETTO DEFINITIVO. Completamento Terraglio Est da via Delle Industrie in Comune di Casier alla connessione con la SS53 Postumia in Comune di Treviso (TV).

 

Comuni interessati: Treviso, Casier.

 

PROCEDURA AUTORIZZATORIA UNICA di Valutazione di Impatto Ambientale,

Valutazione Incidenza Ambientale e titolo edilizio

ai sensi degli artt. 27 bis D.lgs 3 aprile 2006, n. 152 e art.11 L.R. 8 febbraio 2016, n. 4

relativa al progetto CPass/3 – Int. 31: “Terraglio Est”, opere di 2° stralcio

 

Avviso di deposito e pubblicità art. 23, 24 e 27bis comma 4 del D.Lgs. 152/2006 - art. 14 della L.R. 4/2016

 

Soggetto proponente:

La Società .VENETO STRADE S.p.A., con sede in Comune di VENEZIA (VE), via BASEGGIO n. 5

Descrizione sommaria del progetto:

- Il progetto consiste nella realizzazione delle opere di completamento dell’intervento “Terraglio Est” nel tratto tra Via la Alta in Comune di Casier e la S.R. 53 Tangenziale di Treviso.

Rientrando all’interno opere inserite in fascia A, in allegato al protocollo d’intesa sottoscritto in data 27 agosto 2004, tra la Regione del Veneto, il Commissario Governativo per le Opere Strategiche del Triveneto, la Provincia di Treviso, la Provincia di Venezia (ora Città metropolitana di Venezia) ed i Comuni coinvolti per territorio, il completamento dell’originaria arteria di progetto denominata “Terraglio Est” tra i Comuni di Treviso, Casier e Casale sul Sile, ha il fine principale di perfezionare il disegno della viabilità esistente ad est del Terraglio storico, fornendo una seconda opzione alla circolazione dell’area in alternativa al congestionato tragitto dell’attuale statale.

Il secondo stralcio del Terraglio Est, la cui estensione è 1+700 km in adeguamento di un arteria esistente e 1+650 km in nuova sede (analogamente a quello già realizzato, collaudato ed aperto al traffico), presenta una sezione stradale avente una larghezza minima di 9,00 mt ed è affiancata sul lato ovest da una pista ciclabile separata da un’aiuola di 1,50 m e in alcuni tratti da cordolo invalicabile di 50 cm. Al lato opposto, nei tratti in corrispondenza a zone edificate, è prevista la realizzazione di un marciapiede di larghezza pari a 1,50 mt funzionale a consentire un’accessibilità pedonale alle proprietà con maggiore sicurezza per l’utenza debole.

- Nell’ambito dell’individuazione della tipologia progettuale all’interno della casistica di cui all’allegato IV alla parte II del D.lgs 3 aprile 2006, n. 152, essa è configurabile come:

Progetto di infrastrutture – Strada extraurbana secondaria non compresa nell’allegato II-bis, ovvero riconducibile alla tipologia di cui all’allegato IV lettera h

Indicazioni riguardo i possibili principali impatti ambientali dell’intervento CPass/3 – Int. 31:

  • “Terraglio Est”, opere di 2° stralcio. In particolare, per la tipologia di progetto che prevede la realizzazione della presente infrastruttura stradale extraurbana, dal punto di vista metodologico, possa avere influenza sulle seguenti componenti oggetto di indagine, le quali sono state oggetti di indagine: aria e clima, acqua, suolo e sottosuolo, vegetazione e flora, fauna, ecosistemi, paesaggio e patrimonio culturale, assetto demografico, assetto igienico sanitario, assetto territoriale, assetto socio-economico, rumore, vibrazione, traffico

  • L’analisi degli impatti ha dato origine interventi di mitigazione agli stessi migliorando, in alcuni casi, la situazione preesistente quali: la fluidificazione del flussi di traffico e la piantumazione di essenze monofilari (nel tratto già infrastrutturato) consentono di ridurre l’inquinamento atmosferico e l’impatto paesaggistico. La stessa opera di mitigazione a verde dell’intera opera concorre alla creazione o integrazione di corridoi ecologici riducendo la frammentazione tipica dei paesaggi rurali attuali. Affinché la strada non funga da ostacolo al passaggio della fauna terrestre, è prevista la realizzazione di adeguati passaggi faunistici. Lo studio della componente idraulica consente di rendere trasparente l’opera rispetto ai maggiori apporti idraulici dovuti alla impermeabilizzazione del suolo. Le acque di dilavamento subiranno opportuni trattamenti prima dello scarico. Infine l’inserimento dell’opera, completa delle necessarie opere di riduzione degli impatti, non modifica il clima acustico preesistente o comunque la pressione sonora rimane entri i limiti di legge.

Localizzazione dell’intervento:

L’area interessata dall’intervento è ubicata nei comuni di Treviso e Casier (TV).

Descrizione della variante urbanistica:

La proposta di attivazione della Variante alla strumentazione urbanistica attuativa, ai sensi dell’art. 20 comma 1 d.P.R. 8 giugno 2001, n. 327 e dell’art. 18 comma 2 L.R. 23 aprile 2004 n. 11 è stata avviata presso le Amministrazioni Comunali di Treviso e Casier con nota prot. 9908/2020 del 25/05/2020.

La variante consiste nella ricalibrazione ed integrazione della strumentazione urbanistica attuativa dei comuni coinvolti per i quali, pur essendo l’intervento già previsto all’interno strumentazione vigente, la progettazione di cui trattasi non è tuttavia pienamente conforme dal punto di vista urbanistico e pertanto il procedimento di adeguamento della stessa e la conseguente determinazione del vincolo preordinato all’esproprio (in applicazione dell’art.10 comma 1 del DPR 8 giugno 2001 n. 327 “Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di espropriazione per pubblica utilità”), sarà avviato ed approvato ai sensi del combinato disposto di cui all’art. 18 della L.R. 23 aprile 2004 ed art. 24, comma 1 della L.R. 7 novembre 2003, n. 27.

La documentazione con gli elaborati specifici per la variante urbanistica sono consultabili presso gli uffici tecnici dei Comuni di Casier e Treviso

Le varianti verranno adottate dai rispettivi Consigli comunali di Casier e Treviso entro il mese di Settembre

Avvio procedimento di esproprio:

Il procedimento di esproprio è stato avviato da Veneto Strade S.p.A. in data 05 agosto 2020 con avviso pubblicato sulla testata giornalistica nazionale “La Repubblica” e locale “La Nuova Venezia.

La documentazione è liberamente scaricabile dal sul sito di Veneto Strade S.p.A. : www.venetostrade.it/ > Servizi > Progettazioni con codice di accesso 031 (I file si aprono con il programma .zip)

La proposta di progetto è corredata da apposita Dichiarazione di Non Necessità VIncA, ai sensi della normativa nazionale e regionale.

Lo Studio di Impatto Ambientale, la Sintesi Non Tecnica e gli elaborati allegati sono disponibili, ai sensi dell’art. 24 del D.Lgs.152/2006, per la pubblica consultazione, presso il sito web della Provincia di Treviso:

http://ecologia.provincia.treviso.it/Engine/RAServePG.php/P/573810190300/M/529810190303/T/VENETO-STRADE-SPA-COMPLETAMENTO-TERRAGLIO-EST

 

L'ufficio presso cui è possibile prendere visione degli atti è l'Ufficio Valutazione Impatto Ambientale – Via Cal di Breda, 116 – 31100 Treviso – tel 0422656895 – fax 0422656874 - mail valutazioneimpattoambientale@provincia.treviso.it;

Osservazioni:

Eventuali osservazioni per il procedimento in oggetto, esclusivamente in forma scritta, dovranno essere inviate l’ufficio provinciale in cui è avvenuto il deposito (all'indirizzo sottostante) entro:

 

- 60 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso, presso l’ufficio provinciale in cui è avvenuto il deposito, indirizzandole a:

 

Provincia di Treviso – Settore Ambiente e Pianificazione territoriale, Ufficio Valutazione Impatto Ambientale, via Cal di Breda 116 – 31100 TREVISO (TV) o al seguente indirizzo PEC: protocollo.provincia.treviso@pecveneto.it


Eventuali osservazioni per la VARIANTE URBANISTICA , da inviare anche ai rispettivi uffici comunali di:

- Città di Treviso – Piazza Rinaldi, 1 31100 Treviso – Ufficio Urbanistica, rigenerazione urbana e riqualificazione quartieri;

- Comune di Casier - Piazza L. da Vinci, 16 - 31030 - Dosson di Casier - (TV) – Ufficio Uso ed Assetto del Territorio

Eventuali osservazioni per l'ESPROPRIO , da inviare anche a:

- Veneto Strade S.p.A . Via Cesco Baseggio n, 5 30174 Mestre (VE) alla c.a. del Servizio Espropri

 

 

LA PRESENTAZIONE PUBBLICA DEL PROGETTO E DEL SIA, PREVISTA DALLA L.R. 8 FEBBRAIO 2016, n. 4, AVVERRÀ IN DATA

MERCOLEDI’ 09 SETTEMBRE 2020

ORE 16.00 (inizio registrazione dei partecipanti) ORE 16.30 (inizio esposizione progetto)

presso la SALA AUDITORIUM della PROVINCIA DI TREVISO, IN VIA CAL DI BREDA 116 – TREVISO.

 

 

Nel rispetto delle regole di distanziamento ANTI COVID-19, si comunica che la capienza massima della sala è di 150 posti. Per cui al fine di mantenere la massima diligenza nell’applicazione normativa, si chiede a ciascun partecipante di registrare la propria presenza comunicando il nome la ditta o l’associazione che si rappresenta ed il numero di partecipanti se non si presenzia in forma singola (secondo i riferimenti che si riportano a seguito) fino al raggiungimento del numero massimo di posti disponibili.

 

CITTA’ di TREVISO trasmettendo e-mail a: cristina.calzavara@comune.treviso.it o telefonando al n. 0422 658359 (martedì e giovedì ore 9.00 -12.00).

 

COMUNE di CASIER trasmettendo e-mail a: segreteria@comunecasier.it o telefonando al n. 0422 492912 (dal lunedì al venerdì: ore 9.00 -12.00).

 

In ogni caso al fine di consentire la massima partecipazione del pubblico alla presentazione del progetto, gli interessati collegarsi in videoconferenza attraverso la piattaforma Microsoft TEAMS, liberamente scaricabile all’indirizzo:

https://www.microsoft.com/it-it/microsoft-365/microsoft-teams/download-app

 

N.B. Si ricorda a tutti coloro i quali vogliano partecipare all’evento da remoto (online) di fornire il riferimento e-mail del referente al fine della propria registrazione.

 

 

Ai sensi dell'art. 24 comma 1, D.Lgs. 4/08, si dà notizia della presentazione della domanda in oggetto.

 

La presentazione al pubblico ai sensi dell'art. 15 LR 10/99 avverrà in data 09 settembre 2020 alle ore 16.30 presso sala auditorium della Provincia di Treviso via Cal di Breda, 116, in Comune di Treviso.

 

 

L'ufficio presso cui è possibile prendere visione degli atti è l'Ufficio Valutazione Impatto Ambientale - Via Cal di Breda, 116 31100 Treviso tel 0422656895 fax 0422656874 mail vaIutazioneimpattoambientale@provincia.treviso .it.

 

Osservazioni:

Eventuali osservazioni, esclusivamente in forma scritta, dovranno essere inviate entro 60 giorni (25/10/2020) dalla data di pubblicazione del presente avviso (26/08/2020), presso l'ufficio provinciale in cui è avvenuto il deposito, indirizzandole a:

 

Provincia di Treviso - Settore Ambiente e Pianificazione territoriale, Ufficio Valutazione Impatto Ambientale, via Cal di Breda 116, 31100 TV o al seguente indirizzo PEC: protocollo.provincia.treviso@pecveneto.it.

 

Ai sensi dell'art. 27 bis comma 4, D.Lgs. 152/2006, si dà notizia della presentazione della domanda in oggetto.

 

Per richiedere copia della documentazione disponibile in CD-Rom, utilizzare il modulo scaricabile di "Accesso agli atti" predisposto dall'Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP).

 
 

 

 

 
Galleria fotografica  
 
Documentazione  
Documentazione Scaricabile
 
Link Utili  
Servizi per il cittadino

Responsabile del Settore:

Simone Busoni

Tel: (+39) 0422 656759

Scrivi a Simone Busoni